• YouTube - Bianco Circle
  • Instagram - Bianco Circle

© 2016 by KiaDesign. Proudly created with Wix.com

FORT  APACHE CINEMA TEATRO 

FUORI DAL CARCERE

Fort Apache Cinema Teatro si costituisce nel gennaio 2014 per volontà di Valentina Esposito, autrice e regista impegnata da oltre un decennio nelle attività teatrali all’interno del Carcere di Rebibbia N.C. a Roma.

Il Progetto coinvolge attori professionisti ed attori ex detenuti o detenuti in misura alternativa (semilibertà, affidamento ai servizi sociali, affidamento in centri di prevenzione alla tossicodipendenza, detenzione domiciliare, etc..), che hanno intrapreso un percorso di professionalizzazione e inserimento nel sistema dello spettacolo, partecipando a diverse produzioni teatrali, televisive e cinematografiche (tra le altre "Cesare deve morire" dei Fratelli Taviani, "Non essere cattivo" di Claudio Caligari, "Suburra" di Stefano Sollima, "Asino Vola" dello stesso Marcello Fonte, "Ombre della sera" scritto e diretto da Valentina Esposito): Alessandro Bernardini, Matteo Cateni, Christian Cavorso, Marcello Fonte, Alessandro Forcinelli, Ivan Marcantoni, Romolo Napolitano, Piero Piccinin, Giancarlo Porcacchia, Fabio Rizzuto, Edoardo Timmi.

Esperienza unica in Italia, Fort Apache Cinema Teatro è l’unica Compagnia stabile formata da ex detenuti e detenuti in misura alternativa, struttura permanente di accoglienza per coloro che escono dal carcere, luogo di proseguimento del percorso trattamentale intrapreso all’interno dei penitenziari di provenienza, punto di riferimento nel delicato passaggio dalla reclusione alla libertà (anche in termini di ricaduta e prevenzione della recidiva), luogo di formazione e specializzazione nella arti dello spettacolo propedeutico al reinserimento sociale e lavorativo.

In collaborazione con: Direzione di Rebibbia N.C., Tribunale di Sorveglianza di Roma, U.E.P.E. Ufficio di Esecuzione Penale Esterna di Roma.

Il laboratorio Fort Apache Teatro si inserisce dal 2014 nei Progetti di Ricerca e Formazione de La Sapienza Università di Roma e ha sede presso il Dipartimento di Storia dell’Arte e Spettacolo (ex Vetrerie Sciarra Via dei Volsci RM).

Il gruppo ha già realizzato uno spettacolo teatrale - "Tempo binario" - e un film documentario per il cinema - "Ombre della sera" (partecipazione straordinaria di Pippo Delbono. Film riconosciuto di interesse culturale dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali, con il Patrocinio del Ministero della Giustizia e del Consiglio Regionale del Lazio, con il contributo della Regione Lazio, Fondo Cinema e Audiovisivo, Venice Gap-Financing Market, 71ª Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia 2014, Premio Menzione Speciale della Giuria al BAFICI 2016 - Buenos Aires International Festival of Indipendent Cinema, Selezione Ufficiale; Prisma 2016 - Rassegna del Cinema Italiano presso Unibes Cultural a Sao Paulo in Brasile. RIFF – Rome Independent Film Festival 2016 - Selezione Ufficiale; RIFF AWARDS 2016 – Rome Independent Film Festival Official Selection) - Cairo International Women Film Festival 2017 – Official Selection; SIFF – Sofia International Film Festival 2017 – Fuori Concorso; Docufilm candidato al Nastro d’Argento 2017.


Sono in corso le prove di un nuovo allestimento sempre per la regia e la drammaturgia di Valentina Esposito.